Interviste & Newsimmagine

20-02-2014 - 17:18

Auriemma: "Ecco come De Laurentiis programma la vittoria dello scudetto"

Il giornalista Raffaele Auriemma ha pubblicato un editoriale sulle colonne del Corriere del Mezzogiorno. Eccone uno stralcio: "A carte scoperte sul tavolo dell'Europa. "Al mio primo incontro con Benitez capii che con lui avrei fatto scopa", la metafora di Aurelio De Laurentiis corrisponde all'idea di un successo programmato scientemente e da incassare serenamente nella prossima stagione. Non tutto, però, qualcosa si potrebbe afferrare già quest'anno attraverso le competizioni parallele al campionato di serie A. Tra il Napoli e la sua quinta Coppa Italia c'è la distanza di una sola partita, la finalissima contro la Fiorentina in programma a Roma il 3 maggio. O forse il giorno 7, se una o tutte e due contendenti al trofeo tricolore, dovessero andare avanti anche in Europa League. Tutto è possibile. Il Napoli ci crede e si aggrappa a Rafa Benitez, l'asso di Coppe che De Laurentiis spera di calare al momento giusto per rendere eccellente la stagione. Con un eventuale accesso in Champions League, dopo aver fatto quest'anno 12 punti nello stesso torneo, il successo in Coppa Italia e, perché no, anche nella seconda coppa d'Europa, il Napoli potrebbe sentirsi più che soddisfatto. Il resto accadrà in futuro.«Nel prossimo mercato comprerò rinforzi per vincere lo scudetto», non era mai stato così esplicito il patron. E' un segnale di sicurezza, di consapevolezza, ma anche di disponibilità economica. Al tesoretto attuale da 30 milioni circa, andrebbero aggiunti i 30 milioni della prossima Champions e tutti gli incassi che gli azzurri riusciranno ad ottenere nell'attuale Europa League. Ce n'è abbastanza per sbilanciarsi in chiave scudetto, è quanto basta per immaginare (finalmente) l'arrivo di Mascherano e Skrtel in un organico già competitivo, ma incompleto proprio nelle due figure tecniche di cui sopra".

Commenti: Nessun commento presente.

Aggiungi commento:

Devi essere autenticato per inserire un commento